La visione di questo post è sconsigliata a tutte le Fashion Victims…

S tylershields.com

Se questa foto vi fa quasi mettere a piangere, vi consiglio vivamente di non proseguire con la lettura di questo post.

Ebbene sì, quella è una BIRKIN – ROSSA – IN PELLE DI COCCODRILLO e l’altra è una motosega, due cose che non dovrebbero mai essere troppo vicine.

Tyler Shields non la pensa così;  il fotografo americano ha infatti scelto la leggendaria borsa di Hermes come protagonista della sua nuova performance fotografica e sul set, a fianco alla borsa da 100 mila dollari, ha voluto la compagna Francesca Eastwood, che gioca a soffiar via il fuoco dalla borsa o ne tira i manici con violenza.

Sul sito l’artista afferma: “La distruzione è una bella versione della libertà”.

Le foto sono di grande effetto ma, sicuramente, questa non è la fine che voi gli avreste fatto fare…

Maria Laura Franco

tylershields.com

tylershields.com

tylershields.com

I luoghi del lusso

fonte: google immagini


Sono Luisa e ho ventisette anni.
Come si fa a spiegare cos’è il lusso? Per me non se ne può dare una definizione, senza che lo stesso perda parte del suo mistero. Io il lusso credo sia più una sensazione che non un qualcosa di materiale e tangibile. Sì certo, mi chiederete “Allora una Ferrari da 570 CV o una Birkin di Hermes cosa sono?” Bene, per me sono oggetti perfetti, preziosi ed irraggiungibili per la maggior parte di noi. Il vero lusso, invece, è la magia che sta attorno a oggetti come questi, è la sensazione di assoluta perfezione che questi prodotti regalano, è il desiderio di ottenere l’impossibile o il pungente piacere nell’averlo ottenuto.
Poi mi sono chiesta cosa ci fosse “dietro le quinte” dei beni di lusso e ho capito che tutto nasce da un’intuizione geniale, che prende vita e che cresce grazie all’unione di rigore, dedizione e creatività. Ecco, questa è la cosa più simile ad una definizione di lusso che per ora riesco a darvi.
Ma se vi devo dire io cosa intendo e dove vivo il lusso, allora si fa tutto più semplice; il lusso è a Mergellina, dove bevi una birra fredda con i tuoi amici in una sera d’estate, guardando il Golfo di Napoli; è nell’angolo di Via Orefici, nel preciso momento in cui guardando davanti a te, si staglia il Duomo di Milano e non importa se stai andando di fretta, perchè un istante per alzare lo sguardo e ammirarlo lo trovi comunque; è in quella stanza di un piccolo ostello di Parigi, illuminata nella notte dalle luci della Tour Eiffel che filtrano dalla finestra aperta; è in quel bar a Vienna, davanti alla Cattedrale di Santo Stefano quando ti siedi ed ordini una fetta di Torta Sacher e mentre l’assaggi la cioccolata calda si fonde con la crema fredda che l’accompagna; è a Lisbona, quando su un terrazzo del Castello S
ão Jorge scopri esserci una vecchia signora che canta il fado; e ancora è a casa tua, quando torni stanco da lavoro la sera e trovi chi, magari anche più stanco di te, ha ancora voglia di sentire com’è andata la tua giornata.
Per me questi sono momenti di lusso, quello vero e quello che tutti possono permettersi.

A 1ª Copa Hermès de Hipismo fora da França é no Brasil

Unindo a tradição e luxo de seus produtos, a marca francesa Hermès realiza na Fazenda Boa Vista, interior de São Paulo, a 1ª Copa Hermès de Hipismo, a primeira fora da França.

                              Selas Hermès

O evento, marcado para os dias 22 e 23 de outubro, será exclusivo para convidados (incluindo a presença de Pascale Mussard, diretora criativa da marca) e contará com 115 cavaleiros e amazonas. O britânico Robert Ellis, armador dos Jogos Olímpicos de Londres 2012, desembarcou pela primeira vez no país para desenhar os percursos do torneio.

Raquel Correa,  diretora de marketing da incorporadora JHSF (empresa imobiliária responsável pelo Shopping Cidade Jardim), foi a responsável pela apresentação do projeto na Europa, depois de trazer o diretor da grife ao Brasil. As apostas são de que esta seja a competição de hipismo mais sofisticada do Brasil. “Não é coisa para amador”, diz Raquel. Não mesmo. Uma sela Hermès custa, no Brasil, a partir de 30.000 reais.

 

                             Pascale Mussard

   Larissa Mussi

上下!!!!!

九月, 法国奢侈品品牌爱玛仕将在上海开设第一家上下品牌店。 上下是一个中国品牌, 由中国团队在华开发, 基开中国工艺,且主要在中国生产。 这第一家上下上海店面由日本建筑师KENGO KUMA 设计。 今后还将在法国巴黎开设开形象店。爱玛仕的战略适合不适合中国市场?上海中国市场研究集团的SHAUN RAIN 表示,他提出大多数消费者不想要 为中国制造 的产品, 而外国产品受欢饮。尽管爱马仕将这些品牌分离的战略有其意义,但如何做到将是一个挑战。

 

Cosa penso io del brand cinese creato da Hermes per il mercato cinese? Una strategia di lungo periodo in un paese destinato ad essere il catalizzatore dei consumi d’alta gamma nei prossimi anni. E non credo, come alcuni, che questa avrà delle ripercussioni sulla brand image di Hermes, in quanto sono due entità completamente staccate. Ma se volete saperne di più, traducete l’articolo che ho scritto in mandarino! oppure cliccate i link in basso!

Elsa Baccile

爱丽莎

http://www.shang-xia.com/; http://www.luxury24.ilsole24ore.com/ModaStili/2010/01/hermes-griffe-cinese_1.php;

 

Why – Wally Hermès Yacht, lo yacht ecologico

Il Why è un mega yacht dalle dimensioni imponenti (58x38m), inaugura una nuova categoria, quella dei mega yacht con forma triangolare (della quale il cantiere detiene il brevetto), con un concetto di vivibilità paragonabile a quello di una mega villa e con un occhio attento all’ecosostenibilità ed al risparmio energetico di combustibili.
La realizzazione del progetto è stata seguita dalla Hermès, proprietaria del 49% della società Wally-Hermès, in particolare la cura degli interni. Il mega yacht dispone di pannelli solari per un totale di 900mq che insieme ad i sistemi di recupero energetico di cui dispone, consentono un risparmio di 200 mila tonnellate di gasolio annuo. Ha uno spazio vitale di 3400 mq nei quali possono trovare alloggio 12 ospiti e 20 membri di equipaggio. Ha una velocità di crociera di 12 nodi l’ora ed una velocità massima di 14, dati che lo avvicinano più ad una casa sull’acqua che ad uno yacht.
by Danilo

Welcome to the magic world of luxury

 

 

Datemi il lusso! Farò a meno del necessario

Questo diceva Oscar Wilde, il dandy per eccellenza. Ma cos’è il lusso? Una borsa Chanel? Uno yacht di 20 metri? Non possiamo dirlo con certezza. Il concetto di lusso è un insieme di percezioni, un melting pot di diverse culture e tradizioni. Ciò che è lusso per noi europei non è lo stesso per cinesi, russi o americani. Una storia antica ci collega con le grandi case di moda e a famosissimi artigiani. Una tradizione lunga, fatta di tessuti preziosi e design all’avanguardia ma soprattutto di imprenditori, persone che hanno creduto in un sogno e sono stati capaci di renderlo realtà.

Allacciamo allora le cinture della nostra Rolls Royce, armiamoci di Manolo Blahnik e Roger Vivier, teniamoci in contatto con il Vertu e mettiamo nella nostra Birkin un notes e una Montblanc, infine vestiamoci comodi con Valentino e Armani (un bel completo per il nostro maschietto) e partiamo verso lo sfavillante mondo del lusso.