L’IMPERMEABILE DEL SUCCESSO

Le storie di successo imprenditoriale sono quasi sempre composte da un blend di passione, qualità, metodo; per essere mantenuto, il successo intendo, sono necessari sacrificio e costanza.

Vi è poi una variabile fondamentale che, una volta incontrata, è in grado di modificare l‘intero assetto organizzativo e ridisegnare gli obiettivi a breve, medio e lungo periodo: questo elemento si chiama a volte caso, altre volte fortuna.A testimoniare quanto detto è venuto a trovarci Claudio Marenzi, AD di Herno, storica azienda di Lesa (Novara), fondata nel 1948 da Giuseppe Marenzi con la moglie Diana.La produzione è dedicata agli impermeabili da uomo, ma ben presto inizia a disegnare una linea femminile arricchita poi negli anni con tessuti preziosi quali il cachemere e si specializzerà con il double-face.

image-1

Gli anni ’60 vedono una prima espansione importante in Italia e all’estero. L‘elemento caso\fortuna appare intorno agli anni ’70 quando il cav. Marenzi incontra un imprenditore giapponese che, innamoratosi dei suoi impermeabili -chi non lo farebbe?- decide di avviare una collaborazione che durerà nel tempo.

Herno inizia a diversificare -altra parola chiave- ampliando la proposta con giacche, tailleur, vestiti.Nel 1971 il marchio sbarca a Osaka e il Giappone diventa e rimane tuttora il suo mercato più importante in termini di fatturato.L‘espansione continua poi negli anni a venire e, riportato il focus sullo sviluppo dell’outwear di stile ma altamente tecnologico, il marchio comincia ad essere giustamente annoverato tra gli elenchi del lusso.

image

Tornando per un attimo al tema espansione, Marenzi ci racconta che senza le dovute valutazioni, una volta ri-entrati in Giappone con un prodotto più “fresco e moderno”, una buona fetta di clienti sarebbe rimasta disorienta. Immagino la signora bene agèe di Osaka entrare nel suo negozio di fiducia in cerca di un tailleur lineare in stile “Zia Luisa” -ctz. C.Marenzi- e trovare una giacca hi-tech ceruleo.Onde evitare shock psicologici prima e di mercato poi, Marenzi ha optato per una sana convivenza di quartiere ma non di casa; nella stessa area Giappone saranno presenti impermeabili e tailleur mantenendo identità e spazi diversi; il nuovo e il vecchio.

ti_herno

La sciura di Osaka e il giovane manager che ama vestire italiano difficilmente si incontreranno; anche questa è strategia.

Great!

-www.herno.it-   

Maria Chiara Laurenti

 

Advertisements

2 thoughts on “L’IMPERMEABILE DEL SUCCESSO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...