54° SALONE NAUTICO INTERNAZIONALE DI GENOVA

Orgogliosi di ospitare l’eccellenza della nautica, lo spettacolo del mare: Salone e Fuori Salone.

Salone Nautico di Genova

Voglia di rilancio e di rinnovamento per il Salone di Genova, appena concluso, quest’anno giunto alla 54esima edizione, dall’1 al 6 ottobre. Capace di adeguarsi alle esigenze di un settore in difficoltà, ma che inizia a dare i primi segnali di ripresa, si è presentato al pubblico in una veste rinnovata, a partire dalla disposizione degli spazi e del layout, in cui è stato possibile vivere un’esperienza più coinvolgente lungo le banchine e tra gli stand.
L’operazione era iniziata già l’anno scorso con il “red wall” che accompagnava i visitatori sin dal loro ingresso. L’organizzazione degli spazi espositivi è avvenuta separando le varie fasce merceologiche: barche a vela, barche a motore, accessori e motori.
Di rilievo il nuovo Sailing World, area dedicata alla vela, più estesa rispetto al passato che ha compreso gran parte della darsena interna e lo spazio a terra lungo le banchine e sotto la tensostruttura. Qui erano presenti, oltre ai cantieri e all’accessoristica velica, anche gli operatori del turismo nautico, del charter e della portualità.

Salone Nautico di Genova 2

La Nuova Marina 1 è stata, invece, un’area interamente destinata alle imbarcazioni a motore, quello che da sempre è il cuore del mercato italiano. Le barche sono state esposte lungo le banchine e i pontili galleggianti ed erano a disposizione per le prove in mare, un “plus” su cui si era già lavorato nell’edizione passata ma su cui si è puntato ancora di più quest’anno.

05_Barca_dell_Anno_Mangusta165

Rilevante attenzione è stata data anche al mondo dei gommoni e delle imbarcazioni fino a 12 metri di lunghezza, ospitati nel padiglione B: a loro è stato dedicato il piano terra. Inoltre, i battelli di dimensioni importanti hanno trovato posto lungo la banchina che affaccia sulla darsena, proprio davanti al padiglione. In tal modo, non solo si è creata una grande area espositiva interamente dedicata al mondo dei natanti, ma si è dato anche modo agli appassionati di provare in mare i battelli e di godere di vere e proprie driving experience sull’acqua.

Salone Nautico di Genova 4
Tutti gli espositori di accessori nautici sono stati invece raccolti al piano superiore del padiglione B; il Padiglione D ha invece ospitato i produttori di abbigliamento tecnico e gli stand per lo shopping nautico.
In questa edizione, è stato confermato anche il Power Village, situato alle spalle della tensostruttura e molto apprezzato già nel 2012, che ha ospitato tutto il comparto dei produttori di motori e di impianti.

Salone Nautico di Genova 6

Sono stati inoltre pienamente raggiunti gli ulteriori due punti cardine alla base della ristrutturazione della fiera: valorizzazione del made in Italy ed internazionalizzazione dell’evento.
Quanto alla valorizzazione del made in Italy, il Salone ha voluto sottolineare l’eccellenza della nautica italiana e, le barche sono a loro volta dei grandi “contenitori del bello” di cui l’Italia è indiscussa protagonista anche in settori come il design o l’arredamento. In questo contesto si è inserita la partnership con Eataly che ha curato interamente la ristorazione al Salone.
Per la vocazione internazionale, a darle linfa ha concorso sia la partecipazione di testate nautiche e di lifestyle di tutto il mondo, sia il coinvolgimento di buyer stranieri invitati dall’Italian Trade Agency per promuovere le aziende italiane, anche quelle locali di minori dimensioni.
Il Salone Nautico ha dunque messo in campo tutte le proprie energie per adeguarsi alle mutevoli e complesse esigenze del settore, sfruttando i suoi oltre 50 anni di esperienza. A conferma del gradimento riscosso dalla formula del Salone Nautico 2014, si segnala il ritorno o la riconferma di cantieri e prestigiosi gruppi internazionali come Ferretti Group, Sanlorenzo, Sunseeker, Groupe Bénéteau, Fipa Group, Hanse Group, Cranchi, Absolute, Cantieri del Pardo, Solaris, Brunswick Marine, ecc.

Salone Nautico di Genova 7

A dimostrazione del rinforzato legame tra la kermesse e la città, al quarto anno dalla prima edizione, anche per il 2014 GenovaInBlu ha proposto un programma di eventi culturali, commerciali, musicali e di spettacoli che hanno animato Genova durante tutto il periodo del Salone. Con una programmazione costruita all’insegna del bello dell’arte, della moda e del design, il “fuori salone nautico” ha proposto un calendario di eventi dislocati in diverse aree della città: dal centro storico-artistico, all’area commerciale, passando per i prestigiosi palazzi antichi, le botteghe storiche ed il Teatro Carlo Felice. Ad arricchire il tutto, un’altra serie di eventi concomitanti come la mostra dedicata a Frida Kahlo e Diego Rivera e quella al fotografo Nickolas Muray, entrambe a Palazzo Ducale fino a febbraio.

Andrea Baratta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...