Se Pellizza sapesse…

“L’artista ha il compito di educare la società civile elevandola spiritualmente e culturalmente” scriveva Giuseppe Pellizza, autore de “il Quarto Stato”, l’opera divenuta simbolo del Novecento.

 

Se Pellizza sapese...

 

Se Pellizza fosse vivo probabilmente apprezzerebbe l’impegno del Museo del Novecento a diffondere la conoscenza dell’arte del secolo breve. Il Museo è infatti costellato di tele, dipinti e statue, disposti in ordine cronologico dal Divisionismo al Futurismo, dallo Spazialismo all’Arte Povera, presentando artisti come Picasso, Soffici, De Chirico, Sironi, Morandi, e Fontana.

 

Museo del Novecento

 

Il museo offre poi la possibilità di diventare parte attiva dell’opera d’arte nella sezione dedicata all’arte cinetica, l’arte in movimento, che prevede l’ingresso dello spettatore in corridori di luce e ombre che hanno lo scopo di alterare la percezione lineare delle forme e provocare un senso di stordimento.

Museo del Novecento

Chiara Pierro

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...