Il giro del mondo in 30 giorni

cocktail e spiaggia

Viaggiare e scoprire spazi nuovi e sconosciuti è sempre stato uno dei più grandi desideri dell’uomo, fa parte di ognuno di noi quel brivido lungo la schiena mentre si guardano orizzonti mai visti e si respirano profumi di terre nuove.
E anche io sono affetta da questa “malattia del viaggiatore sognatore”.
Di solito le mie vacanze durano al massimo un paio di settimane, ma quest’anno mi sono concessa il lusso di un intero mese. Strano! Eppure in tempo di crisi, per 30 giorni ho visto luoghi che non avevo mai visto, e soprattutto ne ho visti di diversi.
Atmosfera numero uno: quattro amiche sedute ad un tavolo in legno bianco, un pergolato con piante rampicanti, un anziano cane bianco che controlla il territorio, il mare a due passi, tzatziki, moussaka, pita e feta, una lingua che conosco e tante risate. Eravamo in Grecia.
Atmosfera numero due: mattina presto, mare calmo, sabbia bianca, acqua cristallina, una bibita fresca in mano, relax, poca gente, al tramonto un bel cocktail con le persone giuste. Eravamo alle Maldive.
Atmosfera numero tre: una strada molto larga piena di gente, nessuna automobile, solo passaggio pedonale, bicchieri pieni di birra e tanti giovani che ridono e scherzano a voce alta, parlano una lingua che conosco stavolta, ci conosciamo, e le nostre culture si mescolano. Eravamo in Inghilterra.
Atmosfera numero quattro: una comitiva di amici, musica ad alto volume, gente in costume che balla le hit del momento, spiaggia, mare e divertimento. Eravamo a Ibiza.
Quante emozioni e quanti luoghi, eppure ho fatto tutto in 30 giorni, qualche euro e senza fusi orari.
Come? Restando in Puglia, la mia regione.
Ebbene sì, le stesse atmosfere che altri ritrovano in luoghi lontani, io ho il privilegio di averle vicino casa. E ogni anno scopro qualcosa di nuovo, che non ha nulla da invidiare ai paesaggi esteri.
Grazie Puglia!
Grazie, perché questo è il lusso che mi dai, sentirmi in giro per il mondo, poter assorbire emozioni, tradizioni e multiculturalità, anche se non mi voglio spostare!
taverna di santos
Copyright - Piero Maraca
???????
Ilaria Muolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...