Cenni sull’origine della gioielleria a Valenza

bibliotecaIl distretto valenzano, insieme a quello di Arezzo e di Vicenza, è uno dei più importanti poli del settore della oreficeria e della gioielleria, in quanto la maggior parte di quelle che adesso sono diventate grandi aziende conosciute in tutto il mondo sono nate proprio a Valenza Po.
Molti si chiedono come mai la città di Valenza si sia specializzata nella monoproduzione di gioielleria, considerato che è situata in una zona dove non si trovano miniere d’oro…
Grazie ad alcuni studi e alla consultazione di testi si evince che la lavorazione dell’oro in Valenza ha origini antichissime: Plinio il Vecchio avrebbe parlato di questa città nella sua opera più importante “Historia Naturalis”.
In uno dei brani dell’opera sopra menzionata, si narra che la città di Valenza era situata vicino ad un porto fluviale sul fiume Po, inoltre dal brano si deduce che gli abitanti del Forum Fulvii (cioè foro posto allo sbocco della via Fulvia) si tramandavano di generazione in generazione l’usanza di recarsi lungo le sponde del Po alla ricerca di piccoli frammenti di oro che venivano trasportati a valle dalla corrente, pratica che si dice fosse svolta dai valenzani fino a circa il 1920.
Nonostante non si sappia esattamente quale sia il momento preciso in cui nacque l’artigianato orafo a Valenza, si è quasi certi che l’impulso determinante fu dato da Vincenzo Morosetti; egli era vissuto in America per qualche anno, dove aveva imparato l’arte dell’oreficeria. Morosetti iniziò la sua attività in Italia, durante il periodo dell’unificazione; grazie alla sua imprenditorialità, riuscì a creare una azienda con una struttura organizzativa notevole per l’epoca.
La città si è specializzata soprattutto nella produzione di gioielli che esprimono un elevato valore artistico ed artigianale; la produzione orafa valenzana non era inizialmente seriale, in quanto ogni prodotto era un pezzo unico e raro e la maggior parte dei gioielli d’oro era realizzata a mano.
Con l’avvento della crisi e con l’arrivo sul mercato di prodotti provenienti da paesi con una manodopera dal costo inferiore, la situazione del distretto orafo valenzano è cambiata drasticamente.

 

orafa1

Alice Accatino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...