Trendspotting24

20130619-134104.jpg

Un luogo, un evento, una persona che creano una tendenza, una moda. In una parola: Trendsetting.

21 Maggio 2013, Milano. Una giornata all’insegna del cool hunting per le strade della capitale mondiale della moda.

La sfida: scoprire tutto il possibile in un solo giorno a Milano sul trendsetting.

Il tutto è incominciato con l’apertura di un profilo Instagram “TRENDSPOTTING24” al fine di immortalare e condividere testimonianze per creare poi una nostra mappa relativa al trendsetting milanese.
Questo profilo ci seguirà tutto l’anno, testimoniando le nostre esperienze e progetti di gruppo.

Seguendo i giovani modaioli, andandoli a scovare nei loro Habitat naturali (Ied, Naba, Marangoni, quadrilatero) ponendogli una serie di domande ben specifiche sulla ricerca di tendenze, per poi andare ad esplorare i loro negozi preferiti e scambiare quattro chiacchere con i loro buyer e addetti ai lavori.Grazie a questo processo abbiamo fatto un prezioso incontro che è riuscito a catturare tutta la nostra attenzione e curiosità : Alessandro Lo Piccolo e Giancarlo Petriglia, creatori di “The Small”.

20130619-140208.jpg

Un luogo, un locale, un “gioiello” a Milano che, grazie al mood e al concept unico nel suo genere, in pochissimo è riuscito a diventare di tendenza. Uno spazio vibrante di creatività dove ogni singolo complemento d’arredo e oggetto di design viene accuratamente scelto da Giancarlo (designer di moda) con l’intento di lasciare, in tutti i sensi, qualcosa al cliente, (è tutto acquistabile) e questo aumenta il suo essere accogliente, tanto da poterne portare a casa un piccolo pezzettino. In questi pochi metri quadrati tutto sembra avere un’anima, che racconta una storia e regala emozioni. L’intimità è un altro must del locale che evita la dispersione e favorisce la condivisione di mondi.

A seguito di tutte le interviste fatte ma soprattutto a quest’ultimo incontro siamo arrivati ad una riflessione: di come oggi come non mai sia importante per ognuno di noi la questione dell’ identità, questo succede principalmente perché le tradizioni e le certezze che ci davano stabilità si stanno via via perdendo e non ci aiutano più a capire chi siamo. Da questo presupposto parte la nostra ricerca per riuscire a ritrovarci in qualcosa da rielaborare e reinventare con il fine ultimo di poterci sentire unici ma con una storia. Cosí si capisce come l’attenzione generale del mondo attuale sia fortemente focalizzata sulla realizzazione del sé e la ricerca dell’ auto-realizzazione da parte del singolo ed è proprio questo individualismo che ci porta a voler diventare noi stessi spingendoci a realizzare le nostre qualità uniche.

20130619-153428.jpg

Vogliamo sentirci pezzi unici, cerchiamo il “su misura” per noi, qualcosa che ci rappresenti e rappresenti solo noi ed una volta “copiati” ci sentiamo parte di un gruppo e/o omologati, il rischio è la perdita di un pezzettino di identità che ci eravamo conquistati e una nuova ricerca che poi forse diventerà anch’essa una tendenza.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...