La Rinascente: un pezzo di storia italiana

Rinascente Milano 1950
La Rinascente di  Piazza Duomo nasce nel 1865, grazie ai fratelli Bocconi, che la costruirono sull’esempio dei grandi magazzini “ Le Bon Marche’”, inaugurati a Parigi nel 1838.
La Rinascente era il primo negozio italiano in cui venivano venduti vestiti preconfezionati.
Illustrazione di Marcello Dudovich

Nel 1917, l’attività venne rilevata dal Senatore Borletti, che volle puntare sull’ eleganza del grande magazzino, attirando sia clienti delle classi alte che quelli delle classi medio-basse.

Illustrazione di Marcello Dudovich

Fu Gabriele D’annunzio, nel 1917, a soprannominarla “Rinascente”, dopo  essere stata ricostruita a causa di un incendio che l’aveva rasa al suolo.

Rinascente Milano

Dalla Rinascente di ieri alla Rinascente di oggi, ecco alcuni numeri che ci ha riportato il Dottor Stefano Della Valle, CFO Rinascente, durante un suo intervento in classe, riguardanti  il department store di Duomo (Milano):

50.000 le persone che nel  week end entrano in Rinascente;

20.000 i m2 su cui si sviluppa ( Harrods 90.000 m2, Lafayette 70.000 m2);

1.000 le persone che ci lavorano ogni giorno;

2  le volte all’anno in cui vengono rivisti gli spazi interni;

più del 50% del fatturato viene fatto dai turisti stranieri.

La Rinascente, insieme al gruppo Coin con il multibrand Excelsior, rappresenta la realtà dei department store di lusso in Italia.

La Rinascente spazio Kenzo

Trovare delle location adatte ai department store, in Italia, è veramente difficile, come ci ha confermato il Dottor Della Valle, perchè necessitano di diverse caratteristiche, ad esempio:

un grande palazzo di rappresentanza, di minimo 5.000 m2, con un ampio spazio davanti;

possibilità di parcheggio;

spazio all’interno per ascensori e scale mobili.

Per questo che per il gruppo Rinascente trovare una nuova location può richiedere anche diversi anni.

 

Antonella Vagaggini

Annunci

One Reply to “La Rinascente: un pezzo di storia italiana”

  1. E’ significativa la differenza in m2 di spazi espositivi con i grandi magazzini storici inglesi e francesi soprattutto perche’ limita la possibilita’ di vendita alla clientela straniera che ho visto in questi giorni al Lafayette,viene convogliata in massa e rapidamente da una organizzazione meticolosa e funzionale(distribuzione di cartine,punti informazione e tessera sconto 10% ai turisti). Latini Letizia

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...