Grafismo essenziale e geometrie da Frankie Morello

La sfilata di Frankie Morello, ispirata all’estetica dei costumi del balletto triadico di Oskar Schlemmer, mette in scena uno show dal mood elettrizzante e una donna dalle forme essenziali. Volumi bidimensionali, tagli corti e futuristi, colori strong rappresentano il fil rouge del défilé.

Maurizio Modica e Pierfrancesco Gigliotti optano per abiti a trapezio, pants con elastico in vita, abitini, t-shirt oversize e gonne al polpaccio. Meno eccessi e più grafismo che propone un mix fra le forme geometriche, quasi architettoniche di Oskar Schlemmer e un’atmosfera invece più passionale, legata all’antica lotta wrestling, come dichiarato dai due stilisti.

La presenza di colori accesi come verde, rosso ciclamino, blu matisse si alterna ad una palette naturale di ocra e color carne.

I capi forti e d’impatto fanno sì che la scelta degli accessori sia semplice ma importante. Vediamo così ad esempio sfilare la borsa fulmine, elemento che ritorna un po’ in tutta la sfilata e la scarpa in laminato arancio e fucsia con il tacco a calice.

I tessuti lucidi e metallizzati su organza, micro abiti e tute ricoperte da una pioggia di glitter colorati e lurex di seta esaltano i grafismi della collezione, per una donna grintosa, sexy e divertente che non vuole passare inosservata.

Natalia & Roberto

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...