VFNO 2012

 

E’ passata ormai una settimana e finalmente i postumi della Vogue  Fashion’s Night Out sono stati completamente smaltiti: la grande “Sagra della Moda”si è infatti tenuta giovedì scorso in una trafficatissima Milano, con troppe macchine e pochi mezzi pubblici, tanta gente nei negozi, ma pochi clienti, troppe victims, ma (ahinoi) poco fashion.

Champagne, Campari, Vodka; Boosta, Ralf, Bob Sinclair; modelli seminudi in vetrina (wow, avanguardia pura!); i marciapiedi del quadrilatero ricoperti da bottiglie vuote, bicchieri e cartacce che nemmeno P.zza San Giovanni dopo il concerto del 1° Maggio a Roma; Brera come la bancarella delle caramella e dei torroni.

Dov’era la creatività? Dove il bello? Dove la cultura? Rinchiuse forse nel Camparino con Ferzan Ozpetek e una cerchia sparuta di eletti? o tra le mura del tempio Vuitton, oltre le enormi spalle degli addetti alla sicurezza?

Per le risposte l’appuntamento è per il prossimo anno, perché tanto saremo nuovamente lì, nonostante tutto…scommettiamo?!

Annalisa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...