Lana Del Rey: «I don’t feel any pressure from the media. All that could be said, has been said»

Datemi della banale, datemi dell’alternativa ma sono da mesi nel tunnel Del Rey. Volevo che lo sapeste, faccio ufficialmente outing!

Argute strategie di marketing? Fenomeno effimero? Merito della voce vellutata o della sensualità da Lolita? Io non so spiegarlo ma se vi state chiedendo chi ascolti questa bella statunitense senza particolarmente notevoli doti canore (il live al Letterman Show le ha permesso di competere con Gerardo di Amici per il titolo Campana Rotta 2012) io sono tra quelli.
Sono tra quelli irrecuperabilmente folgorati sulla via di Damasco che impazziscono per gli abiti lunghi e le atmosfere da “Caccia al ladro”, tra quelli ipnotizzati senza via di scampo, sensibili agli amori tragici le cui lacrime si versano sui sedili di una limousine, per dirla alla Marylin Monroe. Tra quelli che, nelle domeniche di cui si amano principalmente l’acqua e la lentezza, hanno bisogno di rilassarsi e ascoltare in loop qualcosa di delicato.


Ad ogni modo non sono qui per convincervi delle sue proprietà terapeutiche: credo sia già stata idolatrata e/o criticata a sufficienza da permettere ad ognuno di farsi un’opinione e ritengo sia altrettanto evidente che si tratti (NdA: finalmente) di un’icona nuova, nettamente differente dalle regine della chart a cui eravamo abituati, vedi Ladies e Madonne varie.
Lana con il suo allure da diva d’antan c’è e se ne parla: prendere o lasciare, amala o odiala!
E come se non fosse abbastanza sulle bocche per canzoni, parodie, apparizioni e tributi (Mulberry Del Rey bag), anche Vogue le rende omaggio con il bellissimo servizio fotografico di Ellen Von Unwerth che troviamo sul numero di Agosto.

Lana Del Rey by Ellen Von Unwerth, Vogue

Lascio a voi e ai posteri l’ardua sentenza circa il successo di questa ammaliante stella nascente e chi vivrà vedrà, io torno nel tunnel e come dice Geppi Cucciari, visto che ci sono cerco di arredarlo!

Annunci

3 Replies to “Lana Del Rey: «I don’t feel any pressure from the media. All that could be said, has been said»”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...