Ferrari andrà lontano

Il gruppo Lunelli inaugura il Carapace firmato Arnaldo Pomodoro

Incontrare Camilla Lunelli delle Cantine Ferrari è stato un vero piacere.

Da 100 anni Ferrari è un esempio del buon vino italiano. La storia dell’azienda è conosciuta ai più o in ogni caso reperibile sul web, dunque narrerò un piccolo aneddoto significativo. Il fondatore Giulio Ferrari era fermamente convinto che le bottiglie dovessero essere poche e selezionatissime, tanto che agli inizi del ‘900 ad una compagnia di crociere (all’epoca un lusso per pochi) che gli commissionò 3.000 bottiglie di spumante, ne fece arrivare solo 60, sottolineando con il nipote che lui non era un “gazzosaio”.
Le tre generazioni che si sono susseguite fino ad oggi in questa azienda familiare, mantengono invariato il legame con la terra, sia intesa come l’area di Trento che più ampiamente con l’Italia. La sensibilità al territorio, alle persone e all’ambiente, è parte integrante del processo tanto che per i vitigni vengono usati solo rame e zolfo per la difesa delle piante. La forza e la stabilità di Ferrari si basa su un controllo totale della filiera produttiva che permette di raggiungere sempre alti livelli di qualità e di implementare l’innovazione. Sono 5 milioni le bottiglie prodotte con il metodo classico da Ferrari e la denominazione TrentoDoc è seconda solo a quella dello Champagne.
La commistione con altri ambiti rispetto a quello del vino è intrinseco nella filosofia dell’azienda come lo dimostra la recente collaborazione con Arnaldo Pomodoro per la realizzazione della cantina della Tenuta di Castelbuono: il Carapace.
La cantina ha le sembianze di un carapace di tartaruga, in rame luccicante, che porta su di sè i solchi della terra, in perfetta armonia con i vigneti che la circondano.
Giulia Saccardi
Annunci

One Reply to “Ferrari andrà lontano”

  1. E’ sempre un piacere degustare un buon Giulio Ferrari per aperitivo e anche come ideale compagno per una cena a base di pesce.
    La qualità e il lusso vanno sempre a braccetto e come anche il sig. Ferrari sa ,il lusso per sua natura deve rimanere limitato!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...