Quando il Dragone incontra il Cavallino Rampante

Rosso è il colore che fa da sfondo a queste due immagini iconiche che per la prima volta si trovano raffigurate fianco a fianco sul cofano della nuova 458 Italia 20th Anniversary Special Edition presentata il 18 maggio in occasione dell’inaugurazione della mostra “Mito Ferrari” all’interno dell’Italian Center presso lo Shanghai Expo Park.

Image

Era il 1992 quando Li Xiaohua sfila per le strade di Pechino con la sua nuova 348 TS. Amante e cultore del Made in Italy in tutte le sue declinazioni, Li Xiaohua fu il primo cinese ad acquistare una Ferrari negli anni in cui la Cina si accingeva ad aprirsi al mondo occidentale. Sono trascorsi 20 anni e l’italiana Ferrari suggella la stima reciproca e le relazioni con questo mercato offrendo un modello speciale adattato al gusto cinese ma a tiratura limitata, solo 20 pezzi. Lo stile cinese è evidente non solo dall’immagine del drago che evoca la potenza millenaria e la ricchezza del Paese, ma anche dalle rifiniture dorate e dagli ideogrammi impressi all’interno della vettura. Questo modello è solo per la clientela cinese e una placca dorata in rilievo sulla consolle centrale lo ricorda al proprietario: “Zhong guo xian liang ban”, edizione limitata alla Cina.

Image

Oggi di Mr. Ferrari (così fu chiamato il Signor Li quando acquistò la sua prima Ferrari) in Cina ce ne sono molti, aumentano di anno in anno a conferma del loro amore per il “savoir faire” italiano, e di questo non possiamo che esserne orgogliosi.

Qualcuno potrebbe pensare che un’azienda italiana che adatta i propri prodotti ai clienti di nazionalità diverse finirà col tradire il proprio DNA e perdere credibilità ma se invece fosse proprio questo il modo per aprirsi al mondo intero, ai mercati? Lo scambio di idee e di culture non dovrebbe essere distruttivo, bensì costruttivo. Creare un auto con l’estrema professionalità e innovazione di sempre ma con delle nuances originali e mirate è sintomo di intelligenza, di creatività e di spirito d’iniziativa, nonché prova di gratitudine e di immensa fiducia verso un mercato che da sempre accoglie il brand con favore e stima.

Ferrari resta sempre Ferrari, cosa può essere una goccia di cambiamento in un mare di tradizione?!

 

Francesca Battaglia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...