Il lusso secondo Martina

Esistono due tipi di lusso.

Il primo è il lusso come esclusività, possesso o godimento di qualcosa a cui non molti possono accedere. Lusso come costo elevato. Lusso come raffinatezza, unicità, eleganza.

Il mio volo in mongolfiera sulla Valle dei Camini delle Fate (Cappadocia) illuminata dalle luci dell’alba.

Foto del compagno di viaggi Michele “Stress” Muliere

Poi  c’è un lusso più democratico – e più intimo – che è quello del concedersi ciò che fa veramente bene ai sensi, ma che non sempre  possiamo permetterci.

La passeggiata a cavallo immersa nella meraviglia di una natura pacifica e selvaggia, lontana dal mondo.

Io e Coci nel Parco Nazionale d’Abruzzo

Io sono Martina. Amante del bello e del ben fatto. Creativa. Dinamica. Genuina ed autentica come la terra d’Abruzzo in cui sono nata ma con sogni “sofisticati”.

Il mio lusso oggi è frequentare questo master e dare il meglio per realizzare i sogni che sono nati assieme a me, 23 anni fa.

Martina
Annunci

One Reply to “Il lusso secondo Martina”

  1. E’ molto più democratico il lusso che si può comprare con i soldi, Martina. Nel senso che tutti quelli che hanno molti soldi possono comprare cose costose, raffinate ed eleganti. Poter godere delle cose che ci fanno bene veramente, e spesso non sono costose, è il vero lusso, esclusivo. Insomma, dicendola alla Marzullo, è il lusso a fare la felicità, o la felicità è il vero lusso? Ciao, compagnuccia di viaggio!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...