Palazzo Isimbardi; splendida cornice per i new fashion talents.

L’iniziativa BEE MAN ISSUE new fashion talents , inaugurata lo scorso 22 Giugno a Milano è stato un evento dedicato ai giovani stilisti emergenti.

ImageL’evento ha dato infatti spazio alle piccole aziende distribuite sul territorio italiano, che contribuiscono a portare avanti l’artigianalità e di conseguenza il nostro “prezioso” made in Italy.

Image

 Il tutto allestito nel “magico” scenario di Palazzo Isimbardi, come definito dal padrino d’eccezione dell’evento, Elio Fiorucci, al quale siamo riusciti a rubare un parere sulla mostra. (alla fine del post troverete l’intervista).

 Image

I prodotti esposti sono molteplici, si passa dai tessuti utilizzati da Vitussi, tipici dell’arredamento d’interni, con cappotti e borse che sembrano provenire direttamente dai salotti siciliani dell’ 800.

Per poi arrivare alla collezione molto più spiritosa di Nati con la camicia, il cui prodotto rappresentativo è il portafoglio a forma di polsino…

Image

…che richiama i due punti cardine dell’azienda: la camicia e il bi-tessuto.

Altro brand è Alyki, produttore di capi in cashmere ispirati alla semplicità e allo stile contemporaneo,

Image

…mentre [S A M E] è sponsorizzata dalla dj che indossa un loro collier, realizzato in materiale riciclato.

Image

Dopo aver visionato l’intera esposizione e aver fatto il nostro “dovere” da reporter improvvisati, ci siamo goduti l’open bar allestito per l’occasione…

ImageImage

…vi lasciamo alla nostra intervista ad Elio Fiorucci.

Volevamo sapere qual è la sua opinione su questo evento e quali sono le prospettive…

“io trovo che le prospettive siano buone, perché questi palazzi, questi luoghi magici…con una storia incredibile, sono messi a disposizione della creatività dei giovani che alla fine sta dando lustro all’Italia in questo momento; perchè se la Francia, mette a disposizione i suoi grandi palazzi, l’Italia non può restare così a guardare.

Oggi la creatività è un risarcimento di ricchezza per ogni paese, l’Italia sta guadagnando terreno anche nei confronti della Francia, nel senso che, mentre prima il lusso era francese, adesso sta diventando italiano, il buon gusto sta diventando italiano.

Dagli anni ’70 si è spostato come modello culturale mondiale dalla Francia all’Italia, allora il cibo italiano è buono, l’arte italiana è buona, la vacanza fatta in Italia è buona e così via dicendo, è una cosa positiva,bisogna che questi grandi palazzi si aprano e che questi grandi palazzi siano messi a disposizione, appunto, della creatività che li può solo abbellire ed aprire alla conoscenza. Per cui per me è il massimo.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...