Cosa importare dalla Spagna?

Durante il mio soggiorno spagnolo tra Santander e Burgos mi sono fatta un’idea di cosa riportare dalla penisola iberica e ora non ho dubbi. In Italia vorrei la catena di negozi Mikado, perché le borse che vende sono belle e super economiche! Al secondo posto metto la piazza nella quale da sempre i cittadini di Burgos si scambiano figurine tutte le domeniche mattine.Poi metto l’abitudine di bere in una decina di bar diversi prima di pranzo ( ma quella forse è un’abitudine solo della mia amica Cris!) e, soprattutto, la colazione!

Ho scoperto di adorare il tost al pomodoro con caffè e spremuta, ma anche che nella città di Santander quasi tutti fanno colazione con un caffè e una fetta tostata con l’olio. Disgustati? Sicuramente può sembrare strano, ma pare che quest’abitudine sia anche il segreto di bellezza dei lucentissimi capelli delle donne marocchine. Sarà forse un’abitudine tutta mediterranea da riscoprire?…forse…

Elsa Baccile

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...