Kartell: design italiano da oltre 60 anni

Con l’entusiasmo tipico di una classe pronta a partire per una gita scolastica, martedì 21 giugno gli studenti più fashion della Business School de Il Sole 24 ORE siamo saliti su un  pullman con destinazione Noviglio, dove ha sede il Museo Kartell.  Ad attenderci un percorso lungo i 62 anni della maggiore azienda di design italiana, illustratoci dalla dott. Elisa Storace,curatrice del Museo, aperto nel 1999. Fondatore dell’azienda un ingegnere chimico, Guido Castelli che intendeva “produrre oggetti che avessero caratteristiche innovative, intese come applicazione di nuove tecnologie produttive, rivolte all’economia del materiale e all’efficienza del processo”. L’idea era quella di ridisegnare oggetti di uso quotidiano realizzandoli in materiali plastici.  La visita inizia dal portascii in nastrocord, per proseguire con i primi articoli della divisione Casalinghi, le lampade, i componibili, i tavoli, le sedie, fino ai prodotti più recenti e famosi, come la libreria “Bookworm”, le sedie “La Marie”,” Louis Ghost” e” Mr. Impossibile”, il divano “Bubble Club”. Ad accomunare le creazioni Kartell sono le caratteristiche di originalità, qualità, continua ricerca di nuovi materiali e tecnologie, ma anche le collaborazioni con designer di fama internazionale quali Starck, Bellini, Castelli Ferrieri , Citterio, Magistretti, Laviani, Lissoni. Dal 1988 l’azienda è di proprietà di Claudio Luti, con lui Kartell si arricchisce di quelle nuove idee e intuizioni che hanno contribuito a renderla una vera e propria “griffe del design”. Oggi Kartell è presente in tutto il mondo con negozi monobrand, corner e shop in shop;  nel corso dei  suoi 60 anni di attività ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali, tra cui ben 9 Compassi d’Oro e  il premio al Museo Kartell come “miglior museo d’impresa”, insignito dal Guggenheim Museum nel 2000. Kartell è sempre alla ricerca di nuove sperimentazioni  così  nel 2009 entra nel mondo della moda con le ballerine “Glue Cinderella” e le successive “Bow-Wow” in collaborazione con Moschino, inutile dirlo alcune di noi non hanno potuto fare a meno di acquistarle quel giorno stesso! La visita si è conclusa con il saluto da parte dell’Amministratore Delegato, dott Demetrio Apolloni, e del Responsabile Marketing e Retail, dott.ssa Lorenza Luti, che, tra non molto, ci ha promesso ricambierà la visita… noi l’aspettiamo, anzi iniziamo da ora flaggare i giorni sul calendario, quello che ci è stato regalato da Kartell ovviamente!

Valentina Licastro

Annunci

One thought on “Kartell: design italiano da oltre 60 anni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...