ICONS: Paul Poiret, le visionnaire..

Considerato uno degli stilisti più innovativi nella storia della haute couture, ha il merito di esser stato il primo ad aver eliminato l’uso del corsetto –che diciamoci la verità, sarà tanto bello avere il vitino alla ‘barbie’ ma in quanto a comodità è paragonabile a una tortura cinese- nell’abbigliamento femminile preferendo capi drappeggiati e asimmetrici, tuniche, pantaloni alla turca, cappotti con maniche a kimono, turbanti. Fu anche il primo ad aver fiuto per il marketing promuovendo in giro per l’Europa le sue creazioni, pubblicando i bozzetti e completando la maison con profumi ed arredamento. Attuale come pochi anche per la sua attitudine a PR, famosissimo infatti anche per i suoi party eccentrici, Poiret dovette abbandonare l’attività durante la prima guerra mondiale per realizzare le uniformi dei soldati e al suo ritorno non rimase più nulla del suo enorme successo e si trovò in bancarotta. Morì nel ’44 dimenticato da tutti ma noi lo ricordiamo come icona della haute couture, che ha dato vita alla moda ‘moderna’. E pensare che lo definivano visionario..

Francesca Savio

Annunci

One Reply to “ICONS: Paul Poiret, le visionnaire..”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...