Hotel che vai…mestiere che trovi

Ormai le 5 stelle non bastano più a conferire il carattere di esclusività ad un hotel di lusso. Ecco che vengono assoldati professionisti incaricati di svolgere mansioni strane e originali con l’unico scopo di fare la differenza offrendo un servizio ai clienti ancora più personalizzato.

Hotels.com, leader nella prenotazione di hotel online, ha scovato, tra le oltre 130.000 strutture presenti sul sito, le professioni più bizzarre e divertenti che hanno preso piede negli ultimi anni negli hotel extra-lusso in giro per il mondo. Eccone alcune.

 “Come evitare la spiacevole sensazione di un letto gelato nelle fredde notti invernali?” L’hotel londinese Holiday Inn Kensington Forum ha pensato di risolvere il problema offrendo ai propri clienti un servizio davvero singolare: lo scaldaletto umano. Alcuni uomini dopo aver indossato delle particolari tute termiche hanno il compito di scaldare con il proprio corpo i letti dei clienti.

Se il vostro problema è invece la difficoltà nel prendere sonno il reading notturno è la soluzione giusta. L’Hotel Andaz a Londra ha assunto persone (spesso giornalisti o scrittori) incaricate di raccontare le favole agli ospiti in attesa che si addormentino.

 La qualità di un hotel di lusso però  non viene solamente determinata dai servizi personalizzati offerti ai propri clienti , ma anche dalla pulizia e dall’igiene della struttura. Seguendo questa direzione due hotel hanno dato sfogo alla loro creatività inventando le professioni del pulitore di monete e quella dello scacciatore di piccioni.

La prima non è  proprio recente. Nasce nel 1935 nell’Hotel Westin St Francis di San Francisco, in seguito alle lamentele delle signore che maneggiando le monete si sporcavano i guanti. La tradizione prosegue ancora oggi, l’hotel infatti assume delle persone che si occupano tutti i giorni del lavaggio e della lucidatura delle monete che circolano all’interno dell’hotel.

Per trovare il cacciatore di piccioni dobbiamo spostarci invece a Jaipur, nota meta turistica indiana. Il cortile dell’Hotel Rambagh Palace è sempre pieno di milioni di piccioni. Per risolvere questo problema sono stati assunti degli incaricati che hanno il compito di mantenere pulito lo spazio allontanando i volatili senza fargli del male (in quanto considerati di buon auspicio).

 Il massimo della creatività spetta infine all’Hotel Ritz-Carlton di Miami. Mentre sorseggiate il vostro cocktail a bordo piscina vi potrebbe capitare di vedere un ragazzo prestante con pantaloncini corti e muscoli in bella vista armato di una cintura con mille tasche contenenti ciascuna una crema protettiva o abbronzante: il maggiordomo dell’abbronzatura (tanning butler). L’ex modello è incaricato non solo di dare consigli sul tipo di lozione più adatto alla propria pelle, ma anche di procedere alla fase di “spalmaggio” della crema, qualora la cliente lo desideri.

 Creatività e originalità sono quindi gli obiettivi che il settore dell’hotellerie deve perseguire: solamente attraverso idee innovative un hotel riuscirà a distinguersi dagli altri e ad offrire servizi sempre più esclusivi in grado di fare vivere al cliente un’esperienza decisamente unica.

Federica Sicari

Annunci

One Reply to “Hotel che vai…mestiere che trovi”

  1. @fede s., questo pezzo è esilarante e se lo mettessimo su luxury sarebbe cliccatissimo. non ho capito se il bonazzo è incluso nella tariffa giornaliera

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...